Terre Ritrovate è un progetto sorretto dalla passione e dalla professionalità dei produttori che ne fanno parte. Scopri le storie di chi, ogni giorno, rende possibile la creazione di prodotti buoni, sostenibili e di qualità.

Nino Secci

Molino Secci

La mia terra, un territorio chiamato Trexenta, dove i Romani producevano grandi quantità di frumento, favoriti dalla fertilità delle campagne e dove ancora produciamo materie prime d’eccellenza, sfarinati ricchi di composti bioattivi/biodisponibili, con valori doppi rispetto alle farine normali.

Milena Mereu

Azienda Apistica Milena Mereu

Ho sempre scelto territori in cui far lavorare le api dove non vi siano coltivazioni intensive evitando quindi il contatto con diserbanti, fertilizzanti, pesticidi che potrebbero in qualche modo contaminare il miele.

Massimiliano Gadoni

Panificio Gadoni

Il panificio Nonna Peppa prende il nome da mia madre, è una bella storia del " lavoro che vogliamo" - slogan della Settimana Sociale tenutasi a Cagliari nel 2017 - la storia della mia famiglia che parte alla ricerca di un lavoro in una terra più ricca e che poi ritorna per amore della propria terra, per investire con grandi speranze e fiducia nelle potenzialità del loro progetto.

Mauro Carta

Azienda Apistica Mauro Carta Lisia

La raccolta delle bacche di lentischio avviene nel mese di Ottobre, le bacche vengono lavate, fatte asciugare e congelate fino ai primi di gennaio, per poi essere macinate, così ottengo il mio pregiato olio di lentischio.

Mauro Lusso

Lusso Mirto

I miei liquori si differenziano da quelli delle altre aziende del settore per diverse ragioni: la gamma di liquori a base di mirto; la sostituzione della microfiltrazione con la tecnica millennaria del riposo e del travaso. Da queste basi di partenza ottengo liquori limpidi, dai colori cristallini e dai profumi notevolmente intensi.

Monia Serrao

Panificio Monia Serrao

Nel 1929 a Villasalto nonna Erminia, da una ricerca accurata delle materie prime ottiene un prodotto di qualità superiore dalla quale poi è nato il mio Panificio di Villasalto.

Annarita Fadda

L'arca dei sapori

Le mani delle donne “tirano” e “allungano” la pasta tanto da formare fili sottilissimi e quasi invisibili. I fili sottilissimi vengono disposti a strati sopra un fondo di asfodelo di forma circolare. Questa sorta di “merletto” finissimo viene poi fatto asciugare al sole, questa è la lavorazione della mia pasta, il Filindeu.

Stefano Murtas

Caseificio Murtas

I miei principi? Rispetto, amore per la tradizione e attenzione alla qualità, siamo specializzati nella produzione e commercializzazione del formaggio più tipico della Sardegna, il pecorino.

Fratelli Piga

Azienda Agricola Fratelli Piga

Dalla passione di nostro padre abbiamo costruito una azienda ottimizzando l’uso delle terre, nello specifico le terre del Trexenta, zone fertili vocate alla coltivazione di cereali e legumi. Oggi l'azienda può essere definita un modello replicabile di uno sviluppo economico sano e credibile.

Pasqualina Carboni

Panificio Gadoni

Dopo oltre vent'anni di lavoro in Piemonte sono rientrata in Sardegna, a Gadoni, per realizzare il mio più grande desiderio, rientrare a casa seguendo le vie del pane.Si parte dalla scelta di materie prima di qualità e dalla voglia di fare il pane come fosse per la nostra famiglia.

Giuseppe Bellosi

Apicoltura Bellosi

La nostra azienda, a gestione familiare e conduzione artigiana, è situata nel Sarrabus, Sardegna sud-est, zona di antiche tradizioni apistiche. Il massiccio granitico del “Sette Fratelli” con le sue incontaminate foreste, la fascia collinare a macchia Mediterranea e le fertili pianure del litorale Tirrenico costituiscono l’area di produzione in cui, durante l’arco dell’anno, vengono spostati i nostri alveari seguendo il succedersi delle fioriture. Si ottengono così tipi diversi di miele per colore, sapore e proprietà oltre al polline, cera, pappa reale e propoli.

Rino Farci

Caseificio Farci

I miei animali vivono esclusivamente al pascolo brado e il mio lavoro è quello di tramandare di generazione in generazione la produzione del formaggio axridda, il formaggio nell’argilla. Durante la stagionatura la crosta viene trattata con olio di lentisco, ma la sua principale caratteristica è la ‘cappatura’ fatta proprio con l’argilla, che consente una stagionatura più lunga (fino a due o tre anni)

Diventa produttore
TORNA IN CIMA